ATTREZZI DA GIARDINO

Attrezzi da giardino, per tenere con cura e in ordine il vostro giardino

Gli attrezzi da giardino,sono utili per prendersi cura del vostro giardino durante l’anno, per questo si dovrà possedere una serie di attrezzi che dipenderanno dal tipo di piante e fiori presente ma anche dalla dimensioni del giardino.
trattorino tosaerba 
Gli attrezzi da giardino possono essere collocati all'interno di casette da giardino, armadio da giardino.
Ogni attrezzo da giardino ha una funzione specifica ma si cercherà di acquistare gli attrezzi che hanno funzioni versatili per evitare che abbiate un enorme quantità di attrezzi.
Per prima cosa bisogna valutare che cosa si ha realmente bisogno per tenere cura nel vostro giardino, quali sono gli attrezzi che non potete fare a meno.
Una volta stabilito che cosa veramente vi serve dovete andare in diversi punti vendita specializzati per confrontare i prezzi e trovare le marche migliori.
Foto tratta da http://www.solostocks.com
annaffiatoio
Gli attrezzi più piccoli da giardinaggio possono essere acquistati direttamente nei centri commerciali. Per gli attrezzi da giardino economicamente più impegnativi dovrete rivolgervi ai negozi specializzati.
Per prendere cura del prato del vostro giardino, in vendita troviamo il trattorino tosaerba che permette di tagliare con rapidità e precisione il prato.
Foto tratta da http://www.pieruccioni.it
Idropulitrici
Un altro attrezzo da giardino è l'annaffiatoio e la compostiera, quest’ultimo ha la funzione di smaltire i rifiuti organici, trasformandoli in un fertilizzante, ideale da usare nel vostro giardino.
Altri attrezzi da giardino sono generatori di corrente, Idropulitrici e tagliabordi sono molto pratici e utili per mantenere curato il vostro giardino.
Se amate collocare nel giardino le siepi non possono mancare le elettroseghe e le motoseghe per tenere sempre con cura e in ordine le siepe e avere il giardino accogliente pronto ad ospitare i vostri amici.

PRODOTTI ANTIZANZARE PER GIARDINI

Prodotti antizanzare per giardini, ideali per proteggervi durante l’estate

Le antizanzare per giardini sono utili complementi d’arredo che permettono evitare di essere continuamente infastiditi da zanzare per questo in commercio ci sono moltissimi prodotti efficaci che possono essere semplici oppure tecnologici, come le famose lampade ad ultrasuoni.

Zampironi anti zanzare
Le zanzariere, le più conosciuti, sono adoperati per l’interno delle case mentre per il giardino si possono adoperare i zampironi che spargono fumi tossici contro le zanzare oppure gli elettroemanatori, che vengono attaccati alle prese che emettono delle sostanze nell'aria che uccidono le zanzare.
Questi prodotti sono facili da usare, infatti, basta solo ricaricare il repellente che può essere a forma di piastra oppure liquida.

Foto tratta da http://company.mondoverde.it/
Elettroemanatori
Per chi non ama adoperare sostanze tossiche che possono essere nocive anche per l’uomo potete provare altri prodotti come le lampadine antizanzare, queste sono delle normali lampadine che schermando i raggi ultravioletti a contrario non attirano gli insetti.
Negli ultimi anni si sono diffusi anche le racchette antizanzare, la tessitura della racchetta diffonde una lieve scossa elettrica appena entra a contatto con un insetto, naturalmente bisogna evitare che un bambino lo usi perché potrebbe subire una lieve scossa.
Un altro elemento importante è l’utilizzo di lampade ad ultrasuoni che sono molto sgradevoli per gli insetti.
Un altro prodotto sono le lampade a raggi ultravioletti, illuminano i raggi UV intenzionalmente per attrarre verso di sé le zanzare. Una volta tirate a sé dalla lampada, le zanzare vengono poi aspirate con delle ventole e sterminate con una piccola scarica elettrica.
Un rimedio naturale sono le candele antizanzare alla citronella che emettono un odore piacevole per l’uomo mentre per le zanzare è molto fastidioso per questo permettono di creare una zona sicura nel giardino.

GIARDINI PENSILI

Giardini pensili, suggerimenti e idee per la sua istallazione

I giardini pensili, sono creati ad una certa altezza dal terreno e permettono di creare dei stupendi spazi esterni e consentono di sfruttare le terrazze e balconi.
I giardini pensili si dividono in due gruppi i giardini pensili estensivi, intensivi leggeri.
I giardini pensili estensivi sono composti da un semplice manto verde non calpestabile impermeabile.
I giardini pensili intensivi sono composti da un manto un po’ più spesso perché consente di mettere complementi d’arredo e mobili più pesanti insieme ad arbusti.
giardini pensili sono concepiti e creati su grandi terrazzi oppure sui tetti dove si realizza un rivestimento di piante e fiori e consentono di creare un bellissimo giardino sul tetto.
I giardini pensili devono essere arredati con appositi mobili, complementi d’arredo e accessori adeguati per lo spazio disponibile, perché sono spazi ridotti perché i giardini pensili vengono sviluppati su balconi e terrazzi.
Foto tratta da http://www.hotnick.com

Tra i complementi d’arredo che non possono mancare nel giardino pensile sono vasi e fioriere realizzati con materiali leggeri perché devono essere posti sul tetto, tra i materiali più leggeri possiamo citare la plastica PVC oppure il legno, naturalmente quelli in legno hanno effetto estetico molto più bello di quelli in plastica.
I vasi e le fioriere in plastica sono molto leggeri ed economici e in commercio potete trovare una grande varietà di colori che avrete l’imbarazzo della scelta, un ultimo aspetto da considerare e che sono molto resistenti e robusti agli agenti atmosferici.

I vasi e le fioriere in legno sono più costosi e sono soggetti a rovinarsi nel tempo con gli agenti atmosferici per questo devono essere trattati con una vernice speciale per renderli resistenti.
All'interno dei giardini pensili potete inserire anche tavoli, sedie, ombrelloni, sdraie e lettini per rendere vivibile il vostro giardinoSe volete creare un area relax potete inserire anche piscine gonfiabili oppure una vasca idromassaggio.

VERANDA

Veranda, caratteristiche principali

La veranda è indicato, generalmente, quel luogo esterno come un terrazzo che hanno una demarcazione e una copertura esterna per ripararla dal brutto tempo.
La veranda ha una grande diffusione in molte culture del mondo, per esempio in Giappone. La veranda giapponese è realizzata in legno con pareti create non con il vetro ma con la carta che permette di renderlo luminoso e al contempo lo protegge dalla pioggia.

Per quanto riguarda l’occidente l’uso della veranda è un elemento abbastanza recente perché per molto tempo è stato considerato come un elemento di ricchezza per questo presente solo nelle case di persone molto abbienti.
All’inizio la funzione della veranda era quella di creare una serra dove conservare le piante riparandole dal brutto tempo, in seguito divenne un luogo dove ricevere gli amici.
Oggi la veranda si è diffuso nelle case di molte persone perché permette di essere ricavato sui terrazzi nella parte superiore degli appartamenti.
Oggi con i materiali disponibili e con le progettazioni attuali permettono di creare delle verande dal grande fascino.
Foto tratta da http://www.poliedil.it

In commercio le verande possono essere prefabbricate oppure essere realizzate su misura ed essere personalizzate  con diversi materiali.
Il telaio delle verande possono essere in l’alluminio o in legno e anche per le pareti che possono essere in vetro o in PVC.
La veranda è uno spazio esterno che può essere sfruttato tutto l’anno perché le verande hanno tutte
isolamento termico.
Tra i materiali che possono essere usati abbiamo il PVC, molto economico e resistente ma ha bisogno di una certa manutenzione.
Foto tratta da http://www.windor.it

La veranda in legno è un materiale molto raffinato ed ha un ottimo effetto estetico ed è anche un ottimo isolante ma è molto costoso e inoltre ha bisogno anch'esso di manutenzione.
La veranda in alluminio è molto costosa ma ha il vantaggio di essere robusto e resistente ma ha il difetto che ha caratteristiche isolanti molto basse.
Dopo aver scelto il materiale del telaio bisogna chiudere la veranda, si possono adoperare una vasta gamma di materiali come l'alluminio verniciato, legno lamellare lavorato, vetro, l'acciaio zincato rivestito da uno strato di PVC..

GRIGLIATI PER GIARDINO

Grigliati per giardino, sono dei utili complementi d’arredo ideale per chi ama il giardino

I grigliati per giardino sono dei complementi d’arredo vengono adoperati per far crescere le piante rampicanti oltre che per recintare e per delimitare il vostro giardino.
I grigliati per giardino hanno questo nome perché sono realizzati in moduli realizzati in diversi tipi di materiale e hanno una forma di griglia.

Foto tratta da http://unotredigalli.it/
Griglia in legno da giardino

I grigliati possono essere inseriti sia nei giardini che nei terrazzi perché in commercio esistono diverse dimensioni di grigliati a seconda delle esigenze dell’acquirente.
Un'altra funzione importante dei grigliati per giardino, il suo effetto estetico che permette di coordinarlo con l’arredamento che avete scelto per il vostro giardino.
I grigliati per giardino potete comperarli a moduli singoli, ideale se volete creare una copertura ai lati di un gazebo, una fioriera che dovrà ospitare le piante rampicanti, dove potranno nascere e crescere attraverso la griglia oppure se volete creare una recinzione che potete intervallare con strutture frangivento.

Foto tratta da http://donna.nanopress.it

I grigliati per giardino possono essere realizzati in legno che vengono trattati in modo particolare per resistere agli agenti atmosferici anche se nel lungo periodo dovranno essere sottoposti a una certa manutenzione come la verniciatura.
I grigliati per giardino in legno hanno anche il vantaggio che si adattano perfettamente con l’ambiente circostante creando un giardino elegante.
Un'altra soluzione molto elegante sono i grigliati per giardino in ferro, hanno un design e delle linee flessuose e delicate. Il ferro può essere lasciato al naturale oppure può essere verniciato e adattarsi con i mobili e complementi d’arredo del giardino.
I grigliati per giardino in plastica sono poco usati nei giardini per il loro scarso effetto estetico, di solito vengono adoperati per i balconi.